Anfisa Letyago copia smaccatamente Dozzy: no, così anche no

Ora, giudicate voi stessi. Questo è il brano fatto uscire poche ora fa da Anfisa Letyago, “Rosso Profondo”: Suona famigliare? Beh, sì, ci crediamo. Anzi: se non vi suona famigliare dovreste preoccuparvi, perché significa che non avete nella vostra RAM…

(Radio) Slave to the Ribbon

Nel raccontare la fine di un’era, avevamo comunque detto che Ribbon in ogni caso non si fermava qui: sì, la “casa” storica ora non c’è più, ma la forza delle idee e delle conoscenze del collettivo è ancora al servizio…

Ipnosi collettiva, tra Dozzy e Tropicantesimo

Non possiamo che ripetervelo: la nostra chiacchierata con Tropicantesimo è una delle cose più interessanti mai pubblicate da Soundwall in anni recenti. Il collettivo con base a Roma mette infatti in campo una visione delle cose personalissima, davvero illuminata, corrosiva…

Campioni d’Europa! (…imparassimo ad esserlo anche nel clubbing?)

L’Italia di Mancini lo ha dimostrato: si può diventare campioni d’Europa (quasi) senza campionissimi, senza giocatori stra-magnificati dall’hype e dalle attenzioni denarose delle big mondiali del calcio. Ci vuole gioco, ci vuole fiducia in se stessi, ci vuole spirito di…

Il primo grande festival dalla ripartenza: come è andata

“È ancora possibile costruire un evento in un’epoca di distanziamento e diffidenza?“: con questo puntuale interrogativo, oggetto di una round table a cura dello IAAD di Bologna, si apre la 12ma edizione di RoBOt festival. Sicuramente l’edizione più impegnativa dal…

Terraforma: è ancora presto, ma non del tutto (Dozzy docet)

Stiamo sperando tutti che le restrizioni si allentino e, effettivamente, inizia già ad essere una raod map un minimo delineata, anche se ovviamente non siamo a livello inglesi (…e ci mancherebbe: lì la situazione vaccinale è molto diversa ed un…

roBOt Festival ci crede: ci si vede tra due mesi?

Un’edizione che era stata un atto di coraggio: andare avanti anche in una situazione difficile. Ma poi tutto era precipitato e, responsabilmente, inevitabilmente, tutto è stato mandato per aria. Mesi e mesi di sforzi, anche economici, per presentare un’edizione all’altezza…

La vera electro è questa (il secondo grande album del 2021)

Il bello è che i più accigliati custodi dell’ortodossia e della tassonomia potrebbero insorgere: “Electro? Ma electro de che? Guarda che questo non è un album electro… E’ più EBM, semmai!”. Avrebbero anche ragione, a stare sulla superficie e sulla…

“Eroi di casa” o no? Outer, roBOt: l’Emilia ci crede, l’Emilia fa

Sì. Continuiamo. Insistiamo. Alla fine le cose non cambiamo in cinque minuti o anche solo in due settimane, o in un mese; ma l’idea che per una (ri)crescita sostenibile del circuito della musica elettronica sia necessario mettere l’accento sugli “eroi…

Una delle compilation più importanti del decennio: è italiana, è per beneficenza

E’ bello che ci sia una sfida sempre più verso l’alto (che poi, non è una sfida, non è una gara – è solo voglia di dare il meglio possibile, nell’emergenza). Su input di Neel, affiancato dalla incredibile unit creativa…