“Non è più il momento dei dibattiti”