Manifesto 2018: terza edizione ai nastri di partenza