Sarah Venturini
0 Articles0 Comments

Un’incontenibile curiosità. Ecco il motivo che più di ogni altro mi ha indotto a scrivere, per Soundwall e non solo. Affascinata da tutto ciò che ispiri e respiri estro ed inventiva, fin da subito ho avvertito nella scrittura il naturale compimento ad un tale impulso, come il seguito quasi inevitabile ad una predisposizione fondamentalmente innata. Amo l'universo di possibilità che ruota attorno all'arte e le sue molteplici espressioni, qualunque disciplina che possa stimolare alla riflessione e alla ricerca creativa, e per questo, non potevo che rimanere incantata dall'infinita ricchezza di sfumature che la musica sottende. Non sento di dover per forza circoscrivere i miei interessi ad un elenco di generi predefiniti, anzi adoro ascoltare di tutto, dall'house al rock, dall’elettronica al jazz, senza condizionamento alcuno, ma mossa soltanto dall'unico, spasmodico desiderio di spingermi ad indagare, rivelandola, l’intuizione che si cela dietro ad ogni artista, album o stile che mi abbia particolarmente colpito.