Noi abbiamo ritrovato il Sónar, il Sónar ha ritrovato se stesso?

Non è stata una edizione come le altre, per il Sónar, questa del 2022. I due anni di pausa pandemica, oltre a fiaccare la possibilità nostra personale di uscire e di “respirare” musica dal vivo, ha anche minato un po’…

Il Sónar non si dimentica del +D, anzi (perché è la sua anima)

Per i più nerd di noi e di voi è stato spesso il rifugio preferito, mentre si inanellavano i concerti del giorno negli altri (ed ampi) spazi della Fira cittadina: se volevi uno stacco dalla musica e dalle performance continue,…

Cosa possiamo fare noi: la strada “internazionalista” del Sónar

Londra. Neuchatel. Amburgo. Tokyo. San Paolo. Lione. Guadalajara. Buenos Aires. Seul. Francoforte. Washington. New York. Chicago. Città del Capo. Toronto. Denver. Oakland. Boston. Montreal. Los Angeles. Osaka. Jahannesburg. Reykjavik. Copenhagen. Stoccolma. Santiago del Cile. Bogotà. Hong Kong. Città del Messico.…

Sónar, bentornato: cosa offre quest’anno

Fa quasi strano. Eravamo abituati agli annunci del Sónar che scandivano regolarmente le stagioni, al massimo ci si divideva fra chi attendeva gli annuncia sonariani per capire come, quando e cosa avrebbe trovato all’Off, e poi all’improvviso è arrivata una…

Tutto sbagliato: Cornelius, le Olimpiadi, il Medioevo

Magari non eravamo in tanti a gioire, ma leggendo che il board delle Olimpiadi di Tokyo 2020 aveva deciso di affidare a Cornelius le musiche delle cerimonie ufficiali per un po’ di noi il pensiero è stato “Che figata, è…

2021: niente Sónar. Ma… (a ottobre ci sarà da viaggiare)

La notizia era nell’aria. E nel momento in cui il Primavera Sound annunciava “We will dance in 2022” (che poi, da quando il Primavera si incentra così tanto sul concetto di “dance”? Punzecchiature goldoniane in salsa catalana…), era abbastanza scontato…

Quando Diego era anche “nostro”

E’ qualcosa che va molto oltre il calcio, le grandi partite, i gol spettacolari. E’ qualcosa che va oltre lo sport. E’ qualcosa che per fortuna va oltre gli stupidi moralismi, e l’ottusità di chi si mette a ricordare che…

“Perché la scena sta perdendo se stessa”: se è Richie Hawtin a lanciare l’allarme

Può piacere musicalmente, può non piacere; può dare fastidio quando si concentra tanto sul business, su innovazioni che non sai mai se sono più marketing o sostanza; può essere sempre guardato con sospetto, come a lungo è stato fatto a…

Il sistema-musica stava (già) mangiando se stesso

Ad oggi, 12 maggio 2020, non è ancora minimamente chiaro che ne sarà di concerti, club, discoteche, festival nel nostro futuro. Oddio, ormai una cosa è data per acquisita: per quest’estate possiamo dare addio ai festival. L’”ultimo mohicano” è stato…

Miss Yellow: cyber punk, Hong Kong e un pizzico di Italia

E’ un personaggio affascinante, Miss Yellow. Un po’ perché Hong Kong è affascinante a prescindere: ex colonia britannica, passata recentemente alla Cina per accordi diplomatici di vecchia data, teatro di scontri recenti, in generale città incredibilmente dinamica, atipica, effervescente. Un…