Sónar 2017: e alla fine arrivò Björk