Snowbombing 2016, un festival tra le Alpi per le mille sfumature dell’elettronica

Alpi, neve, drink e feste, se pensate allo stereotipo delle vacanze di Natale anni ’80 proprio non ci siamo, le cose sono cambiate da un po’ e i festival sono arrivati ad alta quota. Tra i capofila dei festival ad alta quota c’è lo Snowbombing, probabilmente il festival alpino più importante del panorama elettronico, che nel 2016 arriverà alla sua sedicesima edizione, sempre a Mayrhofen, piena Austria tirolese.

Dal 4 al 9 aprile, nella ridente località alpina tanti, tantissimi artisti saliranno sui palchi allestiti tra i bar, sulle piste, un igloo e nei locali del paese, non solo dj set, non solo techno e house ma un po’ tutti i gradi del grande calderone elettronico, ci saranno i Prodigy, i Bastille, ma anche Jackmaster, i Bicep e gli Stanton Warriors, i Groove Armada, Andy C ed Henrik Schwarz, fino ad arrivare a Kerri Chandler e Marcel Dettmann.

Una festa di cinque giorni la cui line up continuerà ad ampliarsi nei prossimi mesi, abbracciando tanti stili diversi per soddisfare i palati dei clubber che giungeranno da mezza Europa e dagli UK per ballare e al tempo stesso rilassarsi in una cornice alpina, sempre abbastanza inusuale per la musica elettronica, che promette di mantenere intatto il suo fascino. Se pensate ad un weekend lungo da passare in montagna, all’inizio della prossima primavera, potreste non dover lasciare a casa il vostro spirito clubber allo Snowbombing.