Roachford & Schwarz: we can “Work It Out”

Henrik Schwarz, si sa, è sinonimo di qualità. Questa volta stravolge e potenzia l’instant classic “Work It Out” di Roachford. Le regole del gioco, quando si parla di Schwarz, è vero, sono sempre le stesse: una base deep house con innesti soul e funk, un piano house con schegge jazzate, il tutto in piena sintonia con i lavori precedenti. La voce di Roachford fa il resto, sparando il pezzo in orbita e regalandogli quella rotondità e morbidezza che lo scalda il giusto. L’EP uscirà via Peppermint Jam Records – esatto, proprio quella di “Horny“, per chi se la ricorda – e si presenta con altre tre versioni del remix, tra le quali va segnalata una versione dub quasi acida. Più solare del precedente remix per Omar & Stevie Wonder, questa “Work it Out” si piazza direttamente alla cima della classifica della categoria dello spirito tormentoni-da-bordo-piscina dell’estate 2014. Al solito, stile inimitabile.