Outlook Festival 2015, l’importanza di sapersi ripetere senza sminuirsi

Se siete amanti della bass music il nome Outlook Festival non vi sarà certamente nuovo, stiamo parlando di uno dei festival europei estivi più importanti nelle basse frequenze (ma non solo): dub, drum’n’bass ma anche hip hop e dubstep. Tra i pionieri nel fare eventi sulle spiagge croate (l’Outlook è il fratello maggiore del Dimension Festival, con cui condivide la location) dal 3 al 6 settembre 2015 andrà in scena l’ottava edizione, sempre a Punta Christo, vicino Pula, Istria.

Come prevedibile, il cartellone sarà immenso, i sound system pazzeschi, l’ambiente esplosivo e la crew di Outlook svelerà la line up piano piano, compresa quella che tradizionalmente apre il festival, presso l’anfiteatro romano di Pula. Perciò vi dovrete accontentare della prima ondata di nomi che include, tra gli altri, Run The Jewels (El-P and Killer Mike), Noisia, dBridge ma anche e soprattutto Goldie, Digital Mystikz, Sherwood & Pinch, Zed Bias, Paleman o DJ EZ. Nomi importanti, che nell’ambiente delle basse frequenze non hanno bisogno di presentazioni e che dovrebbero farvi capire, se l’Outlook vi è sconosciuto come evento, del livello di un festival che non teme eguali in Europa.