Music Market 2016: al via la terza edizione

Anche quest’anno torna il consueto appuntamento con il più divertente dei festival italiani dedicati alla scena indipendente nostrana, il Music Market. Sabato 21 Maggio, all’ombra del fresco Parco del Cavaticcio, a Bologna, si svolgerà la terza edizione di questa fiera consacrata alla musica indipendente nazionale e non. Un’intera giornata dedicata alla fiera del disco, al meeting del florilegio di etichette indipendenti che pullula nel sottobosco della scena undergound. Come ogni anno, il Music Market vuole essere il punto di riferimento per quanto riguarda il networking tra appassionati del settore e semplici curiosi, un laboratorio di idee e una fucina nella quale veder crescere nuovi talenti e giovani leve. Un luogo nel quale possano nascere nuove collaborazioni, un campo nel quale il variegato e frizzante panorama musicale italiano possa confrontarsi e dar vita a nuove e interessanti realtà. Etichette discografiche, addetti al lavoro, appassionati di musica, negozi di dischi, gestori di locali, ogni singolo tassello che compone il frizzante mondo del clubbing italiano avrà infatti modo di esporre le proprie idee, di farsi conoscere e, perché no, di farsi pubblicità.

Sabato 21 Maggio, dalle due del pomeriggio fino a tarda serata e rigorosamente a ingresso gratuito, troverete ad accogliervi una nazione di suoni e di storie, etichette storiche della scena come la Schema, Fresh YO!, Hell Yeah, Bosconi, ma anche musica dal vivo, dj set e soprattutto, ad impreziosire il tutto, diversi workshop e talk. I workshop tematici toccheranno diversi argomenti, tra i quali il mondo del vinile, dei mixer, delle radio online, mentre i talk tratteranno di svariati argomenti: dalla storia della musica da ballo in Italia, all’utilissimo dibattito sul lavorare nella musica – argomento di forte interesse per ogni appassionato.

Novità di questa edizione 2016, alcuni importanti nomi della scena londinese, i quali porteranno una ventata di aria fresca e qualche consiglio su come gestire un’etichetta, un’impresa o un locale da ballo. In rappresentaza del mondo del clubbing avrete modo di conoscere i ragazzi del Corsica Studios, uno dei locali più caldi della capitale inglese, mentre per quanto riguarda le etichette, potrete fare quatto chiacchiere con i rappresentanti della Eglo Records, insieme alla giovanissima, ma parecchio attiva, Lobster Theremin. Infine, a portare alta la bandiera dei commercianti di dischi, i tipi di Phonica Records, insieme allo storico progetto CDR del Plastic People. Sarà proprio Soundwall a gestire questo talk, per cui non siate timidi e venite a trovarci numerosi!