“No Tourists” dei Prodigy: o muori da eroe, o vivi abbastanza a lungo da diventare Vasco Rossi