Entrare tutti nella “vita cosmica” di Baldelli