Burn Residency 2018: c’è Dice, c’è Luciano – e fareste bene ad esserci pure voi