Massive Attack: “Ritual Spirit” è solo l’antipasto?