Floating Points: il ciclo vitale di “Crush”