Un tributo della Rush Hour a Kenny Larkin