Ritorno al futuro targato Plastikman con l’album “EX”

Il Sonar 2014 è alle porte, ancora otto giorni e poi Barcellona si trasformerà nell’epicentro mondiale della clubbing culture fusa a sperimentazioni tecniche ed artistiche e quest’anno il programma è estasi assoluta. Tralasciando (si fa per dire!) il ritorno dei Massive Attack, le sperimentazioni di James Murphy con Despacio, le performance di Bonobo, Neneh Cherry, James Holden, Jon Hopkins, DJ Harvey, Woodkid, Moderat, Four Tet (e tutti gli altri!), quest’anno il Sonar ospiterà il ritorno di uno degli alter-ego più acclamati di sempre quale Plastikman.

Al centro di questo ritorno il Guggenheim di New York: alcuni mesi infatti durante un evento organizzato da Dior e per espressa richiesta del designer Raf Simons, Richie Hawtin ha presentato il nuovo live targato Plastikman e come si apprende dalle sue parole, per la preparazione dello show ha buttato giù tanto nuovo materiale da poter pensare di farci un album. E così è stato, infatti il 10 Giugno, due giorni prima del live concept “Objekt” in esclusiva mondiale al Sonar Village, la Mute Records rilascerà la versione digitale di “EX”, il primo album di Plastikman dal 2003 ad oggi, composto da sette tracce interamente registrate durante la performance newyorkese, mentre il 14 verrà rilasciato in vinile, CD e in formato SubPac (un innovativo sistema portatile capace di garantire un’esperienza di ascolto imperdibile). Un rispolvero dell’anima più dura di Hawtin rivolta al futuro; noi attendiamo curiosi: #Plastikman is BAK!

[accordion]
[item title=”TRACKLIST”]

01. EXposed
02. EXtend
03. EXpand
04. EXtrude
05. EXplore
06. EXpire
07. EXhale
[/item]

[/accordion]