Pokie Room: i ragazzi della Toilet Room son tornati (e stavolta l’hanno fatta grossa)

Ve li ricordati quei pazzi di Sydney che a Gennaio ci avevano fatto ridere e, in qualche modo anche riflettere, imitando quello che è il party ormai più famoso e cliccato del web, ovvero il Boiler Room? La crew australiana non aveva fatto altro che capovolgere quell’idea, quel concetto di party ambientandolo in un luogo paradossale, in quel caso una toilet.

Ora riappaiono sui nostri schermi con la seconda puntata di questa serie apparentemente “no sense” che nasconde, invece, l’intento di dimostrare a tutti con che rapidità grazie ad internet e a tutti i portali con maggior visibilità, si riesce a far parlare di noi, a diventare quel che si dice un “fenomeno web”, esattamente come riuscì il Boiler Room nel quale, ricordiamolo, ridendo e scherzando hanno suonato tutti i dj e produttori più celebri del globo.

Ma torniamo a noi. Dopo la pubblicazione del Toilet Room ad inizio anno, i boss dell’originale portale Boiler Room, non gradendo la parodia, inviarono una lettera di diffida nella quale proibivano la creazione di altri video. Atteggiamento insolito o meglio un pò esagerato dato che il video in questione non sembrava avere nulla di così offensivo o di così potenzialmente pericoloso e minaccioso… O forse si?

In ogni caso quei piccoli genietti di Sydney hanno provocatoriamente creato una clip analoga cambiandone soltanto l’ambientazione che, questa volta, non è altro che una stanza piena di slot machine e dandole il nuovo nome di Pokie Room. Stesso video, stessa inquadratura, stessa scena ma location diversa. Il tono di sfida e la provocazione stavolta è davvero palese: ora non è più il semplice gioco o lo scherzo innocente, come forse voleva solo essere all’inizio, questa volta il tutto assume un carattere totalmente diverso, di vera e propria sfida verso un comportamento che non ci si aspettava, fuori luogo e se vogliamo ridicolo per un colosso del web inarrivabile come il Boiler Room del quale i ragazzi di Sydney sembrano proprio non temerne assolutamente la sicura reazione. Nel video a deliziarci con un set di solo vinile UK garage sarà il dj Champain Lyf e di certo non può mancare anche il pubblico in delirio alle sue spalle, come vuole obbligatoriamente la tradizione Boiler. Godetevi lo spettacolo.