Pisa, Vinicio Capossela, il costo della musica (e le battute del cazzo)