L’archeologia della trap è Tricky