Jackmaster, confessioni dolorose (e soprattutto sincere)