Il Sonar annuncia altri 50 artisti, ecco quelli da non perdere

Alla già foltissima lista di nomi presentata negli scorsi mesi, gli organizzatori del Sonar, per la loro principale manifestazione (quella in Catalogna) hanno aggiunto altri 50, succosissimi, artisti. A balzare subito all’occhio è l’ormai inarrestabile Nile Rodgers, nel pieno della sua seconda giovinezza. Ma non è tanto il suo di nome a risuonare dolce come una cascata di miele, quanto quello degli Chic, la band che lo ha reso famoso in tutto il mondo, pronta ad un grande ritorno sulla scena per un seminario di disco-music degno di un pellegrinaggio a piedi dall’Italia per prendervi parte.

Dopo aver allargato i suoi confini anche e soprattutto in Scandinavia con i due appuntamenti a Reykjavik e Stoccolma (da poco svoltisi entrambi) e per festeggiare questa nuova sinergia ha invitato molto del meglio che le terre del Nord possano offrire oggi in materia di generi elettronici: Neneh Cherry, Lykke Li, Todd Terje, Trentemøller e il duo formato dai Röyksopp e dalla dj svedese Robyn.

Tra gli altri (sembra quasi incredibile inserire certi nomi ne “gli altri”) troviamo nomi come Boys Noize, Loco Dice, Four Tet e Dàm Funk, oltre allo showcase di un partner di vecchia data del festival come 2020Vision nel quali si esibiranno nomi come Ralph Lawson, Debukas e Paul Woolford. Per sapere tutto ciò che resta (e, fidatevi, ce n’è) non vi resta che andare sul sito ufficiale del Sonar e scoprirlo!