Beats dolci, mood dreamy e istinto jazz: tutta la classe di Lapalux nel video di “Puzzle”

Neanche a farlo apposta. Giusto la scorsa settimana scorrevamo insieme i tre dischi più intellettualmente intriganti usciti in questi mesi e rispolveravamo per l’occasione il tag ‘hypnagogic’, a sottolineare la natura trasognante di certi beats venuti fuori quest’anno, e puntuale adesso arriva Lapalux a confermare tutto.

Con “Puzzle”, uno dei pezzi più riusciti dell’album più ‘di classe’ uscito quest’anno finora: ha la perfezione equilibrata e contenuta del beatmaking astratto e la delicata maestria della jazztronica moderna, vale a dire le due direttive stilistiche sulle quali si è costruita l’intera autorevolezza di casa Brainfeeder. E ora ha anche un video che ne interpreta esplicitamente l’attitudine dreamy: ritmo lento, immagini fumose e colori arricchiti per una storia di “passione erotica alternativa” accompagnata da un brano che sa scorrere abilmente lungo spazi, melodie e astrattismi sonori. Quei piccoli capolavori per cui vale la pena fermarsi un attimo più del dovuto, visto anche che parliamo di uno dei sound del momento. Diretto da Nick Rutter.