Damir Ivic
1020 Articles20 Comments

Scrive di musica a trecentosessanta gradi (con predilezione per l’elettronica). Storica firma del Mucchio. Punto di riferimento negli anni per Red Bull Music Academy in Italia. Autore di libri editi per Arcana. Collaboratore di vari festival. Occasionalmente copywriter. Oggi, tra le varie cose, stretto collaboratore di Rolling Stone e TRX Radio. Inspiegabilmente tifoso dell’Hellas Verona.

Brain dance: perché il Sonar è un festival davvero unico

Lo sappiamo, lo sappiamo: la tentazione è forte. Ve lo stanno dicendo tutti i vostri amici: “Vieni a Barcellona nei giorni del Sonar! Party ovunque, una festa dietro l’altra… sugli ultimi piani dei grattacieli, in spiaggia, su barconi, nelle bettole,…

Se un brutto posto vale un gran festival: Time Warp 2011

Facile (ma non troppo) radunare il meglio dei reucci del dancefloor del nuovo millennio. Facile (ma non troppo) radunare migliaia su migliaia di persone con la cassa in quattro a fare da piffero magico. Facile (ma non troppo) contare sugli…

E Dissonanze? Quest’anno niente, non si fa…

Ok, ora è ufficiale: Dissonanze nel 2011 non si fa. Sarà curioso vedere le reazioni, adesso. Sarà curioso vedere come reagiranno quelli che si lamentavano del prezzo d’ingresso (che comunque era assolutamente in linea con quello di altri eventi europei,…

Red Bull Music Academy 2011

Per i più distratti, è ancora una “scuola per dj”. Ma basta dare un’occhiata al sito, per capire che (già da anni) le cose non stanno più così. La Red Bull Music Academy infatti è ormai da tempo una vera…

WhoMadeWho “Every Minute Alone (Dead Remixes)”

Fa sempre piacere vedere arrivare nel panorama delle robe nostre una nuova etichetta, a patto che (e sottolineiamo: a patto che) abbia le idee chiare e voglia – e sia in grado – di ritagliarsi un’identità particolare. La Life And…

Soundwall interviews: Isolée

In un panorama spesso troppo artisticamente stagnante, dove pare molto più apprezzato stare nei canoni predefiniti piuttosto che prendersi dei veri rischi (a parole rischiano tutti e tutti sono creativi, sì, ma nei fatti…), Isolée è una felice eccezione. Una…

Isolée “Well Spent Youth”

Già con l’esordio “Beau Mot Plage” uscito su Playhouse nel lontano 1998 e ancora di più con l’intero “We Are Monster” del 2005 Rajko Müller era diventato l’idolo di noialtri connoissieurs di musica elettronica, ovvero quelli che vogliono far credere…

Plastikman “Arkives”

Uno che nel descriversi usa la definizione – testuale – di “superstar DJ, mastermind of the Minus label, entrepreneur, technological innovator, style icon” non è (solo) vanesio; è anche uno molto consapevole dei tempi e dei meccanismi dell’hype mediatico, già.…

Marco Carola “Play It Loud!”

Il trucco se l’è giocato da solo, Marco Carola. “Il titolo dell’album rappresenta praticamente le istruzioni per l’uso su come deve essere ascoltato il disco: ad alto volume! Deve essere ascoltato così”. Vero. Verissimo. Il problema è che l’ascolto ad…

Time Warp, piccole psicoistruzioni per l’uso.

C’è la musica, ok. C’è un elenco di nomi da salivazione assoluta, vero. Ma il primo vero motivo per andare al Time Warp potrebbe essere, come dire?, quasi psicanalitico. Psicanalitico-logistico. Una session di autoanalisi: un po’ comportamentale, un po’ organizzativa.…