Soundwall Premiere: guarda il video di “Kosmiquest” di Lele Sacchi in uscita su Internasjonal

Tra gli impegni come dj, radio, direttore di un’organizzazione di eventi, insegnante e padre, Lele Sacchi trova anche il tempo di andare in studio a produrre musica propria. Infatti dopo il primo EP dell’anno su Rebirth il prossimo 27 Maggio uscirà il nuovo lavoro del dj italiano su Internasjonal, la label di Prins Thomas che ha curato anche un remix, mentre l’altra versione è stata affidata a Philipp Lauer.

Dopo un lungo anno di pausa Iternasjonal torna attiva con questo EP chiamato “Kosmiquest” composto da tre tracce, un’original e due remix, di cui è stato fatto anche un bel video che è stato curato, diretto e prodotto da Luca Merli e dalla sua compagnia di produzione Block10. Il video, che dura circa 2:30 minuti, ha come sottofondo la versione originale di “Kosmikquest” di Lele Sacchi ed è incentrato sul mare e quindi sull’estate. Una scelta giusta considerando che questa è ormai alle porte e che i suoni di questo EP non sono prettamente “club” ma strizzano l’occhio alle nuove situazioni estive.

Ci sono due cose, in particolare, che mi hanno colpito in questo video. La prima è senza dubbio la scelta delle immagini in bianco e nero, di contrasto con l’estate, che mi è sembrata un’idea carina e di effetto perché nonostante l’estate sia il punto centrale del video il bianco e nero danno anche quel leggero tocco di “underground” al tutto e fanno capire che anche se siamo in un contesto diverso il dancefloor rimane comunque il punto cardine e la radice di questo disco. L’altra cosa che ha catturato la mia attenzione è la scelta delle inquadrature: la telecamera che emerge, che entra più volte in acqua e che segue il movimento delle onde ricorda bene l’idea del cine-occhio, una teoria e tecnica nata nel cinema russo d’avanguardia dove lo spettatore grazie al montaggio e al tipo di inquadrature ha la sensazione di vedere sempre un qualcosa di nuovo e che crea stupore e meraviglia. Complice di tutto ciò è sicuramente anche la colonna sonora, che unita alle immagini ti catapulta in un’altra dimensione. Tutto sommato quest’anno di pausa sembra abbia fatto bene a Internasjonal e in attesa della prossima release non ci resta altro che gustarci questo EP e questo video che fanno da inno a una nuova estate piena di musica.